versione italiana

Support my idea
"Solar Sustainable Passive House"


In order to vote please remember to register yourself at "sign in".
4. CASA PASSIVA
Riduzione dei consumi energetici complessivi


Trattamento ponti termici
Un altro dei punti fondamentali del progetto era quello di minimizzare i costi della gestione energetica.

Da questo punto di vista la scelta del modello (standard) di casa passiva è sembrata la più ovvia, in quanto il rispetto dello stesso garantisce un'effettiva (e dimostrata/dimostrabile) consistente riduzione dei costi per la gestione energetica dell'edificio (fino a 10/15 volte inferiori rispetto ad edifici "normali").

La scelta di utilizzare un modello strutturale e costruttivo di tipo leggero ed S/R, ha suggerito l'adozione di materiali isolanti e sistemi di controllo dei fenomeni termo-igrometrici, dotati di un rapporto equilibrato tra prestazioni invernali ed estive, e la ricerca di soluzioni architettoniche, costruttive ed impiantistiche in grado di garantire analogo equilibrio.

a) L'involucro opaco e l'isolamento termico

Sulla struttura principale in cemento armato e acciaio, e secondaria in legno, si è impostato un involucro (pareti di tamponatura esterne e copertura) costituito da telai in legno trattato con prodotti naturali, collegati da pannellature o tavolati in legno, strato termo isolante in fibra di legno con densità variabile in relazione all'esposizione.

b) L'involucro trasparente

I serramenti utilizzati sono di tipo misto in legno (interno) ed alluminio (esterno), con interposto isolante espanso con funzione di isolamento e taglio termico (Uw complessivo mediamente inferiore a 0,90 W/mqK).

Le vetrature sono di tipo triplo basso emissivo con intercapedine differenziata per esposizione.

c) Gli impianti tecnologici per riscaldamento/raffrescamento e produzione di ACS

Per garantire il riscaldamento ed il raffrescamento si è deciso, in via sperimentale per il comportamento estivo, il solo ricorso ad un impianto di ventilazione meccanica controllata (VMC) con recuperatore di calore ad altissima efficienza integrato da uno scambiatore geotermico.

L'integrazione del fluido termovettore freddo o caldo viene garantita da una pompa di calore (PDC) con funzionamento elettrico.

L'acqua calda sanitaria (ACS) viene garantita in gran parte dai pannelli solari termici presenti in copertura. Il resto viene integrato dalla PDC.

d) Gli impianti elettrici, idrici e speciali

L'edificio è dotato di un impianto fotovoltaico innovativo del tipo a film sottile CIGS da 6,4 kW picco totalmente integrato nel manto curvo di copertura.

L'impianto elettrico è di tipo domotico per l'ottimizzazione dei consumi, il loro monitoraggio, la riduzione dei cablaggi in potenza con conseguente riduzione dell'inquinamento elettromagnetico indoor.

L'impianto domotico implementa, inoltre, tutte le funzioni accessorie per il controllo attivo del clima, quali la regolazione dei sistemi frangisole sui fronti Sud ed Ovest, e gli impianti di controllo ed allarme.

Gli elementi illuminanti interni ed esterni sono tutti del tipo del tipo a risparmio energetico.

Tutti gli elettrodomestici sono di tipo elettrico ad alta efficienza energetica.


 ATTACHED FILES 
PRESENTAZIONE CASA PASSIVA (.ppt - 2,4 Mb) »

 LINKS Scarica il visualizzatore di Microsoft Power Point »


Francesco Masciarelli Architetti, Via Ballarini n. 15, 06073, Corciano, Perugia, Italy
+39 075 9663257, mobile +39 335 6247752, info@architettomasciarelli.com, P.I. 01874000548