English version

Vota il mio progetto
"Solar Sustainable Passive House"


Per votare è necessario registrarsi alla voce "sign in".
4.c.Il modello energetico: casa passiva - Riduzione dei consumi energetici complessivi
Gli impianti tecnologici per il riscaldamento, il raffrescamento e la produzione di ACS

In linea con i principi sopra espressi e di casa passiva, ed alla luce delle risultanze delle simulazioni effettuate con modelli di calcolo informatici, si sono adottate soluzioni impiantistiche informate alla massima semplicità.
Si è previsto l'utilizzo di un impianto di VMC con scambiatore a doppio flusso, avente rendimento superiore all'80%, dotato di scambiatore geotermico suolo-aria ricavato dietro al muro di contenimento a monte dell'abitazione (quindi sempre manutenibile), per ogni unità immobiliare.

A tale impianto sono demandate le seguenti funzioni:

- ricambio aria e riscaldamento in fase invernale (0,3 volumi/ora in media)

- ricambio aria e raffrescamento in fase estiva (0,5 volumi/ora in media).

Una pompa di calore ad aria per l'integrazione del fluido termovettore freddo o caldo con funzione centralizzata. La pompa di calore ha un impianto fotovoltaico da 3 kW di supporto dedicato.
Un sistema di pannelli solari per l'integrazione del fluido termovettore caldo, e per la produzione di ACS.


 ALLEGATI 
Animazione Riscaldamento, Raffrescamento, Produzione di ACS »


Francesco Masciarelli Architetti, Via Ballarini n. 15, 06073, Corciano, Perugia, Italy
+39 075 9663257, mobile +39 335 6247752, info@architettomasciarelli.com, P.I. 01874000548



 News Pubblicazioni 
 News Convegni